Orchestra Filarmonica Campana

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Concerto per il nuovo anno

Gennaio 5 @ 19:30 - 21:00

Dopo il successo dello scorso anno con oltre 350 spettatori presenti nell’accogliente salotto comunale di Battipaglia ecco nuovamente il nostro ritorno in questa sala a conferma del connubio collaborativo e d’intenti che si è instaurato con l’amministrazione e la città. Questo secondo appuntamento con il secondo dei due concerti per il nuovo anno sarà diretto dal direttore musicale Giulio Marazia mentre i due solisti saranno sempre Silvia Porcellini (soprano) e Francesco Napoletano (tenore). Dopo il Capriccio Sinfonico di Puccini in apertura e alcune arie tratte dal repertorio operistico di Gounod, Bizet, Donizetti e Puccini, al centro del programma la tradizione viennese con protagonista la famiglia Strauss e Richard Strauss, con cui però non vi è alcuna parentela. Il valzer si ballava in tutta Europa ma fu però a Vienna che, all’inizio dell’Ottocento, assunse un’importanza capitale grazie a Johann Strauss padre (1804-1849). Questi era nato nella locanda del padre dove fin da piccolo ascoltò i canti e le esibizioni musicali dei viandanti e dei marinai del Danubio che sostavano nel locale. Fu poi il figlio di Strauss, anch’egli Johann (1825-1899), a portare questa nuova musica da ballo nelle sale da concerto e a meritare l’appellativo di “re del valzer”. Egli, sostenuto dalla madre, abbandonò gli studi al Politecnico di Vienna ai quali lo aveva indirizzato il padre per dedicarsi interamente alla musica. A Strauss figlio andava, oltre il plauso del pubblico, anche e soprattutto l’ammirazione di insigni musicisti come Liszt, Brahms, Wagner e dell’altro grande omonimo, Richard Strauss, con cui però non condivideva alcuna parentela. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

I SOLISTI

Silvia Porcellini nasce a Imola 1997 e inizia gli studi del canto fin da bambina. Dopo aver conseguito la maturità classica si iscrive al corso di Canto presso il Conservatorio F. Venezze di Rovigo studiando con Marina De Liso e Lorenzo Regazzo. Prosegue gli studi al Conservatorio B. Marcello di Venezia nella classe di Stefano Gibellato e nel 2022 ottiene il Diploma di Primo Livello in Canto con il massimo dei voti e la lode. Negli anni 2021 e 2022 ha collaborato con Biennale Musica come solista accanto all’ensemble “Sequenza 9.3” nell’opera processionale Moving Still – Processional Crossing di Marta Gentilucci e come soprano solista nell’ensemble VENETIAETERNA per l’opera Notwehr di Annelies Van Parys. È stata solista nell’Opera Studio del Conservatorio B. Marcello di Venezia in collaborazione con il Teatro La Fenice, debuttando il ruolo di Metilde al Teatro Malibran nella prima esecuzione in tempi moderni dell’opera Engelberta di T. Albinoni. È vincitrice del ruolo di Thimiaut nell’opera La notte di San Silvestro di Renato Miani in programmazione a febbraio 2024 per l’Associazione Storica Società Operaia APS di Pordenone. Di recente è stata vincitrice al Concorso lirico internazionale Giancarlo Aliverta di VoceAllOpera, Milano, ottenendo i ruoli di Marcellina e Barbarina nella produzione de Le nozze di Figaro di W.A. Mozart in programma nel 2024. Durante la premiazione le è stato inoltre assegnato il premio Concerti per il Nuovo Anno con l’Orchestra Filarmonica Campana.

Francesco Napoletano è stato artista del Coro con assegnazione di parti solistiche presso le Fondazioni Liriche Arena di Verona dal 2002 al 2010 e Teatro Petruzzelli di Bari dal 2007 al 2018, accumulando ulteriore esperienza anche in produzioni per Teatro Regio di Torino, Coro della Rai di Torino, Coop. Toscanini di Parma (per produzioni con la regia di F. Zeffirelli in Italia e all’estero), Teatro Lirico di Cagliari, Teatro Verdi di Salerno. Nel 2012 ha ideato il Gala Lirico di Beneficenza di Battipaglia: si tratta di un evento patrocinato anche dalla RAI che il 5 gennaio 2020 è giunto alla sua ottava edizione; oltre 100 maestranze tra cantanti lirici solisti, coro, orchestra, ballerini e figuranti nella prima parte dello spettacolo mettono in scena un’opera lirica e nella seconda eseguono brani moderni in una veste spettacolare. Tra le varie esperienze si menzionano: nel 2019 solista alla cerimonia inaugurale delle Universiadi Napoli 2019 presso lo Stadio Comunale di Nocera Inf; nel 2014 l’esecuzione l’Inno di Mameli alla Finale Italiana di Beach Volley (con ripresa televisiva Rai), e alla Finale Mondiale di Beach Soccer (con ripresa televisiva SKY).

IL DIRETTORE

Giulio Marazia nasce nel 1983, si laurea in corno, didattica della musica e composizione al Conservatorio “G. Martucci” di Salerno e in pianoforte al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Ha studiato direzione d’orchestra con Nicola Hansalick Samale, Piero Bellugi e Vittorio Parisi, laureandosi al Conservatorio “G. Verdi” di Milano con il massimo dei voti cum laude. Ha frequentato masterclass e corsi di perfezionamento in direzione d’orchestra presso l’Accademia Chigiana di Siena con Gianluigi Gelmetti e a Liegi presso l’Opera Royale de Wallonie con Paolo Arrivabeni. Fra le orchestre da lui dirette figurano: Orchestra Alfaterna, Orchestra Sinfonica Ensemble Contemporaneo, Valle del Sarno Orchestra, I Pomeriggi Musicali, Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Milano, Brooklyn Chamber Orchestra di New York, Opera Royal de Wallonie di Liegi, Venice Chamber Orchestra, Orchestra Filarmonica Pugliese, Orchestra Pergolesi di Milano, Orchestra Sinfonica Castelbuono Classica, Israeli Moshavot Chamber Orchestra di Tel Aviv, Orchestra Sinfonica di Asti, Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Foggia, Orquestra Simfonica Julia Carbonell de Lleida (Spagna), Kodaly Philarmonic Orchestra (Ungheria), Pazardzhik Symphony Orchestra (Bulgaria), Orquestra Sinfonica National do Teatro Claudio Santoro di Brasilia, Istituzione Sinfonica Abruzzese. Recentemente a Napoli ha curato il progetto di musica barocca Civiltà Musicali del 700’ Napoletano a capo dell’ensemble di strumenti antichi Corrispondenze Armoniche. Per la stagione 2023/2024 si segnalano i debutti sul podio, dell’Orchestra Filarmonica de Stat Sibiu (Romania) e dell’Orchestra Filharmonii Dolnośląskiej w Jeleniej Górze (Polonia), oltre che al ritorno in Brasile come direttore ospite a capo dell’Orquestra Sinfonica National do Teatro Claudio Santoro. E’ stato direttore artistico del Collegium Vocale Salernitano (2006-2012), dell’Ensemble Contemporaneo (2006-2013), del Premio Internazionale Letteratura Religiosa sezione musica (2007-2008), della rassegna Riflessi d’Arte – Ripercussioni espositive e suggestioni musicali (2013-2018), dell’Orchestra Pergolesi di Milano (2018-2020) e del Teatro S. Alfonso di Pagani (2019-2021). Attualmente è direttore artistico e musicale dell’Orchestra Filarmonica Campana con la quale ha iniziato una nuova fase, dedicata alla promozione e realizzazione di diverse rassegne e stagioni concertistiche, con un’attività artistica caratterizzata da un crescente interesse nazionale ed internazionale e da nuove produzioni concertistiche, registrazioni discografiche, progetti audiovisivi e tourneè internazionali. A capo di questa compagine artistica, nel 2019, è stato in Cina per un tour di 28 concerti dedicati all’opera lirica italiana in alcuni dei più prestigiosi teatri e sale da concerto, toccando città come Henan, Shanghai, Chongqing, Zhuhai, Nanning, Tangshan e Zibo. E’ docente di teoria, ritmica e percezione musicale al Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza.

 

Interpreti

ORCHESTRA FILARMONICA CAMPANA

SILVIA PORCELLINI
soprano

FRANCESCO NAPOLETANO
tenore

GIULIO MARAZIA
direttore

 

Programma

Giacomo Puccini
Capriccio Sinfonico

Charles Gounod
“Je veux vivre dans le rêve” da “Roméo et Juliette”

Georges Bizet
“La fleur que tu m’avais jetée” da “Carmen”

Richard Strauss
Valzer da “Rosenkavalier”

Gaetano Donizetti
“Regnava nel silenzio” dalla “Lucia di Lammermoor”

Giacomo Puccini
“Nessun Dorma” da “Turandot”

Erich Wolfgang Korngold
Straussiana

Gioacchino Rossini
“La Danza” da “Les soirées musicales”

Johann Strauss figlio
Tik-Tak Polka, Polka schnell op. 365
Trisch-Trasch-Polka

Johann Strauss padre
Seufzer-Galopp op. 9

Gaetano Donizetti
“Caro Elisir sei mio” da “L’Elisir d’amore”

 

Scarica programma di sala

Dettagli

Data:
Gennaio 5
Ora:
19:30 - 21:00

Luogo

Salotto Comunale, Battipaglia
Via Filippo Turati, 5, 84091 Battipaglia SA Italia + Google Maps